Mariano, via Sant’Agostino che pericolo

«Più illuminazione e nuove strisce»

La strada è stata teatro di gravi incidenti. Lettera in Comune dei residenti esasperati Russo: «Mettere in sicurezza la bretella». L’assessore: «No ai dossi, ma troveremo la soluzione»

Mariano, via Sant’Agostino che pericolo «Più illuminazione e nuove strisce»
Il grave incidente di maggio: un pedone che attraversava fu travolto

Un auto che sbanda fino a scontrarsi con la recinzione di ferro che delimita la carreggiata. Fortunatamente nessuna lesione grave al conducente, ma tanto è bastato per riaccendere l’annosa polemica legata alla sicurezza stradale in via Sant’Agostino che sembrava essersi assopita con il caldo estivo.

L’alta velocità è il problema principale della lunga bretella che si snoda dalla provinciale 32 fino al centro di Mariano contando su diverse curve che spezzano i rettilinei.

Proprio qui i primi di maggio era atterrato l’elisoccorso per trasportare in codice rosso il titolare della Vecchia Fornace investito da una macchina. E alla luce del recente sinistro i residenti sono pronti a richiedere in Comune misure per contrastare il fenomeno.

Portavoce del malessere Giulio Russo, esponente locale di Rifondazione Comunista e residente in loco. Oggi il partito di sinistra protocollerà in piazzale Tito Manlio una richiesta di riqualificazione in toto della via.

I dettagli su La Provincia in edicola lunedì 12 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}