«O sei cristiano o sei di Salvini»  Mariano, polemica tra Lega e sacerdote
La chiesa di Santo Stefano a Mariano: qui si è verificato l’episodio

«O sei cristiano o sei di Salvini»

Mariano, polemica tra Lega e sacerdote

Don Alberto Vigorelli ha commentato così il passo del Vangelo dedicato all’accoglienza. L’ex sindaco Turati protesta: «Parole fuori luogo, dette davanti ai bambini. Sono amareggiato»

«O siete di Salvini o siete cristiani». Domenica durante la messa delle dieci in Santo Stefano don Alberto Vigorelli ha scelto di commentare con queste parole la “Il giudizio finale” un passo del Vangelo di Matteo in riferimento all’accoglienza e allo straniero. Una frase sintetica che quasi sembra voler comparare due concetti antitetici: questa la posizione della Lega Nord di Mariano, affidata a un breve scritto di dissenso firmato dall’ex sindaco e oggi segretario del partito Alessandro Turati. Oggi si è così andato a delineare lo scontro tra una parte della politica locale e la Comunità pastorale San Francesco di Mariano.

Il Carroccio marianese ha affidato il proprio dissenso a una lettera firmata “con grande amarezza” proprio dall’ex sindaco e indirizzata proprio alla Comunità Pastorale San Francesco. «L’affermazione “O sei di Salvini o sei cristiano “, così come le considerazioni su trasmissioni televisive o sul l’evasione fiscale, le ritengo sbagliate e fuori luogo soprattutto tenendo presente a chi venivano in prima battuta indirizzate: bambini delle scuole elementari che stanno seguendo un percorso di preparazione alla Prima Comunione», si legge nello scritto.

I servizi su “La Provincia” di martedì 8 novembre 2016


© RIPRODUZIONE RISERVATA