Ore 8, il ladro elegante suona ad Alzate  Poi chiama i complici: paura nella villetta
La zona di via Galilei dove è avvenuto l’episodio

Ore 8, il ladro elegante suona ad Alzate

Poi chiama i complici: paura nella villetta

L’uomo ben vestito voleva accertarsi che nell’abitazione non ci fosse nessuno

Banditi incappucciati hanno scassinato la portafinestra, ma sono stati messi in fuga dal padrone

Prima mattina. Sono le 8. La coppia, marito e moglie (45 anni lui, 37 lei) è in casa. E, con terrore, vive tutta la scena dell’assedio alla propria villetta.

Nel viale, una figura elegante, in abito grigio e cartelletta portadocumenti, suona al citofono. Si rivelerà di lì a poco un ladro in avanscoperta. In casa, nessuno risponde. Il damerino fa una chiamata con il cellulare. Subito, alle sue spalle, arrivano altri due complici.

Sono i manovali dello scasso: sciarpa fino al naso, cappuccio fin sotto le sopracciglia. Scavalcano il cancelletto per entrare nel prato dell’abitazione di via Galilei, nella zona residenziale dei Roggioli, nel tentativo di forzare gli ingressi.

I dettagli su La Provincia in edicola venerdì 20 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA