«Pedemontana, pedaggio gratis  e no alla seconda tratta»
La Pedemontana a Lentate

«Pedemontana, pedaggio gratis

e no alla seconda tratta»

Il Movimento 5 Stelle lombardo e comasco contro la società autostradale

«Pedemontana è un fallimento annunciato che si sta concretizzando: è a rischio la continuità aziendale. Per questo oltre a rendere gratuito il tratto aperto come chiedono i cittadini, va immediatamente fermato lo scempio della costruzione della seconda tratta, è un’illusione pensare che a opera finita l’autostrada si riempirà di traffico».

È il duro commento di Stefano Buffagni, capogruppo del Movimento 5 Stelle Lombardia e di Luca Ceruti, consigliere comunale di Como a proposito dell’autostrada al centro da mesi di polemiche a causa del pagamento del pedaggio che ha comportato un traffico sensibilmente inferiore alle attese. I due consiglieri chiedono anche che non venga costruita la tratta che va da Lentate fino a Desio, in provincia di Monza. Attualmente è operativo il tratto che va da Vedano Olona a Lomazzo e, da qui, fino a Lentate sul Seveso.

«Il vuoto di Pedemontana, come quello di Brebemi - dicono i due consiglieri - sono un monumento all’integralismo autostradale della politica lombarda. Ci auguriamo che Maroni e Renzi non vogliano, come per Brebemi, mettere le mani nelle tasche dei lombardi per salvare un’opera inutile».


© RIPRODUZIONE RISERVATA