Ritrovato 20 anni dopo il corpo   dell’alpinista morto sul Cervino
Una squadra di soccorritori sul Cervino

Ritrovato 20 anni dopo il corpo

dell’alpinista morto sul Cervino

Andrea Villa, biologo di Senna Comasco, era rimasto vittima di un incidente sulla montagna il 29 luglio del 1995. Le squadre di soccorso l’hanno ritrovato mentre stavano cercando un altro alpinista, del Lecchese, disperso da due settimane

Cercavano un alpinista del Lecchese scomparso da due settimane, Antonio Fumagalli, e hanno invece ritrovato il corpo di Andrea Villa, il biologo 27enne, nonché ex ufficiale degli alpini, che era rimasto vittima di un incidente sul Cervino vent’anni fa, il 29 luglio del 1995.

Questo il ritrovamento delle squadre del Soccorso alpino in direzione della Testa del Leone: appena avvicinatisi i soccorritori hanno scoperto che si trattava di un corpo rimasto lì da almeno una ventina d’anni. Il ritrovamento dei documenti tra i vestiti dell’alpinista ha poi permesso di identificarlo.

La scomparsa di Villa ebbe ampia eco in paese e non solo, sia per la sua giovane età sia per il fatto che era destinato anche a una brillante carriera come ricercatore negli Stati Uniti.

Sul giornale in edicola mercoledì 22 luglio altri dettagli sulla vicenda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA