Sconto benzina? Irrisorio
Fiasco per l’App regionale

Un risparmio di appena due centesimi al litro che non attira

Sconto benzina? Irrisorio Fiasco per l’App regionale
La App per lo sconto carburante poco utilizzata dai comaschi
(Foto di archivio)

Como

La “questione benzina”, soprattutto in città, sta assumendo toni davvero paradossali. Nelle pompe del capoluogo il carburante si avvicina sempre più ai 2 euro (ieri si sono registrati valori massimi di 1,889 euro per litro) mentre, ad esempio, spostandosi di pochi chilometri a sud e raggiungendo Cantù, il risparmio è di quasi 20 centesimi a litro, con il carburante venduto ieri anche a 1,699 euro.

Se a tutto questo aggiungiamo il flop dei primi giorni della carta sconto benzina, la nuova App voluta da Regione Lombardia per ottenere lo sconto nei distributori di benzina entro i 10 chilometri dal confine, si capisce come tutto sia assumendo, come detto, le forme del paradosso.

In Svizzera, ad esempio a Chiasso, la benzina costa 1,60 euro e a Cantù, come detto, 1,699 euro. Nel mezzo c’è Como dove tocca anche l’1,899 euro per litro. Però, sempre sul capoluogo gravato dal caro benzina, c’è la nuovissima App per lo sconto del carburante che toglie “ben” (si fa per dire ovviamente) due centesimi per litro. Una riduzione che porta il costo della benzina a Como – tenendo buono il riferimento di prima – a un massimale di 1,897 euro. Decisamente fuori mercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}