«Stop ai lenzuoli abusivi

Multeremo il Drappobianco»

Cantù, l’assessore alla Legalità annuncia provvedimenti

«Avviamo con la polizia locale l’iter per le diffide e le multe»

«Stop ai lenzuoli abusivi Multeremo il Drappobianco»
CANTU' - Lenzuoli listati a lutto appesi ovunque senza autorizzazione
(Foto di Stefano Bartesaghi)

Un paio di richiami c’erano già stati nei mesi scorsi. E il Comune era stato chiaro: il lenzuolo, esposto al di fuori della proprietà del singolo cittadino, non può essere tollerato.

Ora, all’indomani del blitz di giovedì sera, l’amministrazione comunale è pronta a punire il Drappobianco.

Sono almeno una trentina i lenzuoli con l’angolo sinistro barrato, simbolo del movimento antifisco, trovati dal Comune per le strade della città, dal centro alla periferia. Più alcuni episodi di imbrattamento di cartelli stradali.

L’assessore alla legalità Paolo Cattaneo parte da una premessa. «L’amministrazione - afferma - aveva già incontrato i referenti del Drappobianco, spiegando loro che questo imbrattamento non era tollerato. Almeno due volte. Avvisi che non sono stati rispettati. Il Comune ha quindi attivato l’iter con gli uffici di competenza per verificare la possibilità di multe e diffide. Al comando di via Vittorio Veneto verrà convocato in questi giorni il referente del Drappobianco».

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA