Vertemate, bloccata in fosso  Salvata da un cane di passaggio
Una bella foto di nonna Elda: sono tutti felici per lo scampato pericolo

Vertemate, bloccata in fosso

Salvata da un cane di passaggio

Disavventura per una signora di 80 anni che ha passato sei ore a bordo strada dopo essere caduta sulla via del ritorno a casa

È caduta nell’avvallamento di un prato, dalle parti di via Abbazia. E lì è rimasta per sei lunghe ore, lunedì mattina. Senza poter far nulla. E gridando più volte: «Aiuto». Elda Bassan, 80 anni, invisibile a qualsiasi auto di passaggio nelle vicinanze del centro sportivo, è stata salvata dal fiuto di un cane, portato a passeggio in quel punto.

Scomparsa in mattinata, è stata ritrovata verso le 17, al buio, con le temperature già in discesa verso la notte autunnale.

I finestrini delle auto - così come i vetri delle finestre - chiusi per il freddo. E quindi nessuno che poteva sentire la sua voce. Per i familiari, a Vertemate, sono state lunghe ore di disperazione. «Scomparsa alle 11 dalla sua abitazione di Vertemate, si chiama Elda Bassan, chi la dovesse vedere avvisi le forze dell’ordine», il messaggio girato in Rete.

È il marito, Michele Marelli, a raccontare cosa è successo. «Mia moglie è uscita di casa per andare a prendere il pane, al panificio di via Guaita», racconta il marito. Poi sulla via del ritorno, la caduta. Stava guardando gli alberi ed è scivolata. Urlava ma nessuno, passando in auto, la sentiva. Sei lunghe ore sola e a terra. E i familiari che la cercavano ovunque.La notte avrebbe potuto essere anche fatale ma non molto dopo l’imbrunire, da quelle parti, è passata forse l’unica persona a passeggio con il suo cane.Che l’ha salvata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA