Volatile raro salvato dai volontari canturini

Volatile raro salvato
dai volontari canturini

Gli uomini della Protezione civile hanno salvato un esemplare di succiacapre che era stato trovato in una cascina a Novedrate

È stato amorevolmente curato nella sede della Protezione civile di via Tripoli un piccolo succiacapre, un volatile raro recuperato da una squadra di volontari.

«L’abbiamo salvato grazie a una segnalazione in una legnaia a Novedrate – dice il caposquadra della Protezione civile canturina Tiziano Rossi – Sembrava molto spaventato e gli abbiamo prestato le prime cure, cercando di nutrirlo e di ripararlo da possibili predatori».

I volontari canturini con il succiacapre

I volontari canturini con il succiacapre
(Foto by Stefano Bartesaghi)

«Dopodiché abbiamo dovuto trasferirlo ieri - sabato, ndr - a Vanzago, nell’oasi faunistica del Wwf che si occupa della cura degli animali, in particolare di uccelli». Già in precedenza la Protezione civile si è distinta nel recupero di animali feriti, comepiccoli di barbagianni e di poiana.


© RIPRODUZIONE RISERVATA