Anche Modesto applaude il Como «Farà sentire la propria voce»
L’esultanza dei giocatori del Crotone dopo il primo gol di domenica (Foto by ER)

Anche Modesto applaude il Como
«Farà sentire la propria voce»

Alla squadra di Gattuso i complimenti del tecnico del Crotone, primo avversario della stagione

Anche il tecnico del Crotone, Francesco Modesto, ha sottolineato la bella prova del Como allo “Scida” nella sfida d’esordio in serie B: «Il pareggio - ha detto - credo sia giusto, merito soprattutto di una squadra come il Como che farà sentire la propria voce in questo campionato».

Un punto a testa, per il Crotone c’è ancora da lavorare: «Non ci piangiamo addosso – ha detto Modesto - ho visto ragazzi determinati e vogliosi. Alla fine abbiamo rischiato, il Como poteva anche vincere, ma pure noi dopo il 2-1 abbiamo avuto alcune occasioni per chiudere la partita. Il nostro obiettivo ora è migliorare la condizione degli ultimi arrivati, consapevoli del lavoro che stiamo facendo: fino al 75’ la squadra si è mossa bene, lottando e mostrando l’atteggiamento giusto».

Crotone cantiere aperto, ma Modesto è fiducioso: «Questa partita era un po’ un’incognita, contro un Como neopromosso con stimoli altissimi. Ci sono stati alcuni errori da parte nostra, ma presto vedremo i frutti del lavoro in allenamento».

Sulla partita, poco da dire: «Prestazione e atteggiamento mi sono piaciuti. A tratti abbiamo avuto il pallino del gioco impostando dal basso, accettando l’uno contro uno. Sul primo gol subito credo che Visentin, già ammonito, non abbia voluto commettere fallo. Nel finale il Como ha inserito cinque giocatori importanti, mentre noi eravamo un po’ in difficoltà. Ho effettuato un solo cambio perché avevo bisogno, in entrambe le fasi, dei centimetri di chi stava giocando, specialmente sui calci da fermo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA