Banchini: «A Sesto mi aspetto una bella gara, diversa da Mantova»
Il tecnico del Como Banchini (Foto by Cusa)

Banchini: «A Sesto mi aspetto
una bella gara, diversa da Mantova»

Il tecnico del Como prova a interpretare la trasferta di oggi con la Pro

Tre vittorie su tre partite giocate in casa, dove ha subìto un solo gol. Come il Como. Stessi punti in classifica, bilancio quasi identico. E soprattutto stessa posizione in classifica, tre punti dietro il Mantova. La sfida tra Pro Sesto e Como è un big match annunciato, del resto. E per certi versi persino più atteso di quello di due settimane fa contro l’attuale capolista.

Perchè ha un suo piccolo bagaglio di storia alle spalle, sia pure molto recente. Una storia che i biancoblù hanno solo parzialmente cancellato battendo la Pro Sesto in semifinale playoff, quando agli avversari non interessava poi granchè andare avanti verso un ripescaggio che alla fine nessuno ha comunque conquistato.

Ora no, oggi di sicuro quello che c’è in palio interessa molto a tutti, per la classifica e non solo. Il Como ha bisogno di ribadire il suo valore in trasferta, offuscato dagli ultimi due risultati esterni, un punto solo in due gare. E ha bisogno di dimostrare che la ritrovata solidità offensiva, accompagnata da tre gol che lo hanno riportato a essere la squadra più prolifica del girone, non sono solo figli di una partita contro un avversario non troppo difficile. Niente di meglio che farlo a Sesto, oggi, di fronte a una squadra che arriva da quattro vittorie.

«Mi aspetto una bella partita, completamente diversa da quella con il Mantova, perchè loro sono un altro tipo di avversario», dice mister Banchini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA