Venerdì 11 Ottobre 2013

Como a Cremona con fiducia

Giosa si dispera davanti alla porta: Savona è da dimenticare
(Foto by cusa)

«In queste prime cinque partite, pur essendo arrivate già tre sconfitte, ritengo che ce ne sia solo una decisamente discutibile, quella di San Marino. Domenica a Savona abbiamo avuto qualche problema in fase offensiva - non parlo solo di attaccanti, attenzione -, ma sotto tanti altri aspetti è stata una prova valida».Così parla Giovanni Colella, ripensando a domenica scorsa e preparandosi a una partita importante come quella di domani a Cremona.

La domanda, però, è dovuta. Si cambierà qualcosa per domani sera? «Può darsi di sì, ma prima di tutto per un motivo preciso. Le Noci potrebbe non essere in condizioni di giocare». L’attaccante, uno dei due ex grigiorossi, ha avuto un problema muscolare che lo ha infastidito tutta la settimana. Oggi si farà la valutazione finale. Potrebbe invece giocare per la prima volta dall’inizio Fietta, altro illustre ex grigiorosso. che contro la squadra in cui ha giocato cinque anni potrebbe anche avere motivazioni ancora più forti. «Andiamo per vincere o per non perdere? Giocare per non perdere non è la nostra indole, tantomeno può esserlo in un campionato particolare come questo, in cui giocare per il pari almeno per ora non ha senso».

© riproduzione riservata