Como, è la serata giusta  Facci vedere chi sei
1Beppe Le Noci, anche stasera dietro le due punte2 Diamante Crispino, occasione per rifarsi dopo i 4 gol di Novara3 Niccolo Corticchia, in mezzo al campo ci sarà lui

Como, è la serata giusta

Facci vedere chi sei

Scontro ad alta quota nella difficile trasferta di Bassano: riscattare Novara è il primo obiettivo dei ragazzi di Colella

È una partita difficile, quella del Como a Bassano. In una condizione strana, che è quella di una squadra - anzi, di due squadre perchè è toccato anche al Bassano - che si è trovata a dover affrontare una sosta imprevista. Il che secondo sia Colella che i giocatori non ha fatto male ma ha consentito, anzi, di rinfrancarsi e lavorare con più precisione e intensità in vista di questo impegno.

Non giocare contro la Cremonese non ha permesso di verificare subito, però, la reazione della squadra alla bastosta di Novara. Ed è questa la grossa incognita in vista di un impegno importante come questo. Il Bassano sinora ha raccolto due punti in più del Como. Ma se vogliamo rassicurarci, non è una squadra imbattibile. Ha perso una volta soltanto, ma in casa. Forse però il problema sta proprio più nel Como che negli avversari. Perchè il Como nelle ultime due trasferte ha perso. Vero che si trattava di due partite contro avversarie forti, perchè parliamo di Monza e di Novara. Proprio questo, però, dà da pensare: perchè è in questi scontri che si sarebbe dovuto, appunto, valutare il peso specifico del Como nella corsa verso i play off. Bisogna insomma togliersi il peso degli scontri di alta classifica.

Sulla scelta della formazione da opporre al Bassano Colella ha ancora tempo di riflettere. La certezza è che non avrà nè Ardito nè Fietta. Assenze importanti per peso ed esperienza, avrebbero fatto assolutamente comodo in uno scontro come questo. Inutile dire che non sia così. In mezzo al campo ci sarà il giovane Corticchia, affiancato da Cristiani e Le Noci, con Casoli e Fautario sulle fasce. La squadra scelta per la Cremonese avrebbe proposto il trio Ambrosini-Giosa-Lebran in difesa e la coppia Ganz-Defendi in attacco. Ma non è lo stesso tipo di partita e le decisioni del tecnico potrebbero essere diverse.


© RIPRODUZIONE RISERVATA