Como, entrano i tifosi in sede e salta la conferenza di Amela
Olivier Amela nella sede del Como (Foto by Cusa)

Como, entrano i tifosi in sede
e salta la conferenza di Amela

Momenti di tensione all’arrivo del dirigente designato da Essien per gestire la difficile situazione azzurra

Entrano i tifosi nella sede del Como e salta la conferenza stampa di Olivier Amela, il dirigente che la proprietaria Akosua Puni Essien ha identificato per gestire la delicata situazione societaria, appena sfociata nell’esclusione dalla Lega Pro.

Il primo a prendere la parola, prima che tutto iniziasse, è stato Giancarlo Centi, responsabile del settore giovanile. Rivolgendosi ad Amela e Ariella Casimiri, amministratore delegato della società, ha detto: «O pagate o qui non potete stare». E lì si sono scatenati i tifosi, che hanno chiesto garanzie e conto ai referenti della proprietà.

Poi, accompagnati da una serie di cori con inviti ad andarsene da Como, la seduta è stata sciolta. Non senza alcuni momenti di tensione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA