Como, il curatore Di Michele «Sono dispiaciuto e deluso»
Il curatore fallimentare (Foto by Cusa)

Como, il curatore Di Michele
«Sono dispiaciuto e deluso»

La nuova asta andata deserta ha lasciato il segno: «Previsioni? Non ne faccio più»

«Previsioni? No mi spiace, non ne faccio più. Perchè corro il rischio di passare per uno sprovveduto e sinceramente non so davvero più cosa dire».

Francesco Di Michele sta un po’ perdendo la pazienza. Ha retto con equilibrio e sempre un certo ottimismo di fondo questi quasi otto mesi di gestione del Como in esercizio provvisorio, ora, anche se dirlo non è nel suo stile, comincia a sentirsi anche un po’ preso in giro.

«Lo sapete quanti nomi ho sul mio elenco di persone che ho incontrato e con cui ho parlato, che si sono dichiarate interessate anche in queste ultime settimane? Ventisei. Non mi sembrano poche. E ci siamo dati molto da fare per dare tutte le informazioni e le indicazioni possibili a chiunque si sia fatto avanti. Mesi di lavoro intenso, e ancora nessuno che si fa avanti... Sono molto dispiaciuto, e anche piuttosto deluso».


© RIPRODUZIONE RISERVATA