Como, la data della discordia

Como, la data della discordia

Polemiche sulla colocazione del recupero. Colella: «Non ero d’accordo, ma non mi compete»

La sconfitta in casa con la Cremonese è stata una sberla a cinque dita a un Como che si aspettava carezze. Sulle ali dell’entusiasmo per la vittoria di Arezzo, e per una posizione di classifica che con i tre punti del recupero (già...) sarebbe stata eccezionale, l’ambiente azzurro è stato scosso da una sconfitta che, anche per le dimensioni numeriche, è difficile da mandare giù. E che si è portata dietro pure una polemica sulla data del recupero con la Cremonese: posta il mercoledì dopo la trasferta di Arezzo, e in coda già a un miniciclo di partite una ogni tre giorni (Bassano, Alessandria in Coppa, Arezzo, cui si è aggiunta la Cremonese). Colella a fine partita è stato fin troppo chiaro: «Non ero d’accordo sin dal primo momento sulla data di questo recupero, ma su questo tema non dovete parlare con me, in questo mi rimetto a decisioni che non mi competono».


© RIPRODUZIONE RISERVATA