Como, trasferta a Latina Cassetti e Cech i due dubbi
Il gol di Bacinovic che ha fissato l’1-1 tra Como e Lanciano (Foto by Cusa)

Como, trasferta a Latina
Cassetti e Cech i due dubbi

Festa sta pensando di dare fiducia all’undici che ha messo in difficoltà il Lanciano

Due squadre in crisi di risultati: il Latina con il minimo conforto di una classifica che la vede appena al di fuori dalla zona playout, il Como ultimo che più ultimo non si può. E che per il Como sia non l’ultima spiaggia, ma anche qualcosa in più, è evidentissimo.

Mister Festa non pensa di stravolgere, anzi. E quindi non ci dovrebbero essere grossi cambiamenti. Assente Kukoc squalificato per un turno e Madonna ancora infortunato – ma rientrerà nel gruppo la prossima settimana –, Festa si è tenuto un unico dubbio in difesa.

Rientra dalla squalifica Cassetti, ma potrebbe andare in panchina, per confermare al centro della difesa la coppia Casasola-Giosa. Ancora in campo dall’inizio Ambrosini, a sinistra non è ancora il momento dello slovacco Cech: «Si è presentato in buone condizioni, gli manca la partita. Se ci saranno le condizioni, vorrei magari dargli un po’ di spazio».

Anche il centrocampo non dovrebbe subire variazioni, con Barella a destra, Basha davanti alla difesa – ancora preferito a Fietta – e Bessa mezz’ala sinistra e dato in buone condizioni dopo i problema della scorsa settimana. Ghezzal agirà dietro le punte Pettinari e Ganz che hanno dato sempre maggiori segnali di intesa, cercandosi molto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA