Corda crede nella serie C «Sarà del Como all’80%»
Ninni Corda, collaboratore tecnico del Como (Foto by Cusa)

Corda crede nella serie C
«Sarà del Como all’80%»

Il bilancio di fine stagione del collaboratore tecnico della società azzurra: «Andreucci? Vediamo»

Una prima notizia c’è. Cioè che Ninni Corda sarà ancora il “collaboratore tecnico” del Como. Una conferma arrivata da lui stesso, protagonista ieri di una conferenza stampa per mettere un punto alla stagione appena passata e per guardare al futuro.

Lui resterà nel Como, mentre su Andreucci c’è qualche punto di domanda. «Chiariamo bene, siamo contenti di lui e del suo modo di lavorare. Professionista serissimo, gran lavoratore. Ora ci prenderemo una decina di giorni per capire come continuare. Ma il motivo non è certamente la qualità del lavoro di Andreucci, è una ragione di valutazione gestionale. Se fossimo stati promossi direttamente, non avremmo avuto dubbi. Nella nostra situazione, invece, dobbiamo capire come muoverci, ci sono investimenti pesanti da fare per il ripescaggio, c’è un discorso di pianificazione più ampio».

Ma che squadra si può fare, se non si conosce la categoria? «Intanto penso che entro il 5 luglio, comunque più o meno quella data, le cose saranno già del tutto chiare, in merito a chi si iscrive o no alla C. Probabilità di essere ripescati? Oggi dico 80%, ma potrei dire anche qualcosa in più. La volontà societaria è chiarissima, il resto non dipende da noi, ma siamo fiduciosi. Chiaramente se faremo la C non si potrà subito costruire una squadra per vincere, ci vorrà un progetto triennale e una prima stagione di assestamento. Nell’altra ipotesi, chiaramente, sarà una squadra di vertice».

La lunga intervista e i tanti altri argomenti toccati su La Provincia in edicola domani mercoledì 23 maggio 2018.


© RIPRODUZIONE RISERVATA