Felleca: «Stanno perdendo tempo E così danneggiano solo il Como»
Roberto Felleca, amministratore delegato del Como (Foto by Cusa)

Felleca: «Stanno perdendo tempo
E così danneggiano solo il Como»

Si rischia di andare ai primi di settembre con la sentenza del Tar sulla serie C

Non sarà nemmeno questa la settimana in cui il Como conoscerà il suo destino. Mentre oggi la serie C dovrebbe annunciare un ulteriore slittamento del calendario, ma non per la questione comasca, mentre ancora non si capisce quando e come comincerà il campionato, ancora meno si capisce quando il Como conoscerà il suo destino.

Le ultime notizie portano ai primi giorni di settembre. Notizie che arrivano dalla società, che nei giorni scorsi ha predisposto il ricorso al Tar, che lo ha già anche inoltrato con richiesta di procedura d’urgenza, ma che a quanto pare si è sentita rispondere che non potrà essere presa alcuna decisione sino a che non saranno ricevute anche le motivazioni del Coni sulla bocciatura del Como. Fino a quel momento l’udienza non si potrà programmare. Questa almeno è la versione fornita ieri da Roberto Felleca.

«Ancora una volta ci stanno danneggiando, perché questa è una perdita di tempo che poteva esserci risparmiata. Noi conosciamo la ragione per cui siamo stati bocciati, e abbiamo preparato il nostro ricorso di conseguenza - spiega l’ad del Como -, abbiamo cercato di fare le cose nel minor tempo possibile, richiedendo il ricorso d’urgenza».

Felleca sostiene che «il Tar ha gia ricevuto ed esaminato la nostra istanza, ma non può esserci un verdetto senza valutare anche le ragioni dell’altra parte. Ecco, non capiamo perché dopo dieci giorni dalla bocciatura del Coni ancora non sia arrivato nulla, nonostante sia stato richiesto. I nostri avvocati in queste ore hanno scritto al Coni, abbiamo necessità che questa documentazione sia consegnata al più presto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA