Sabato 31 Maggio 2014

Finale dei play off

Il Como si divide nei pronostici

Defendi si dispera dopo l’errore, l’Alto Adige va verso la finale

Il Como, purtroppo, resta a guardare. Ma tiene banco, in mezzo ai rimpianti per non esserci arrivati, la sfida finale tra Pro Vercelli e Alto Adige che a Bolzano vivrà il suo primo scontro. E sui pronostici gli azzurri si dividono. Molti pendono verso gli alto atesini. A cominciare da mister Giovanni Colella: «Vedo l’Alto Adige leggermente favorito. Non tanto come valori tecnici ma come condizione sia fisica che mentale. Sono freschi e in questo momento hanno molto entusiasmo».

Un concetto che riprende anche uno degli esperti del gruppo, Giovanni Fietta: «Dico Alto Adige perchè sono nel pieno di una cavalcata strepitosa e anche un po’ sorprendente. E in fondo non hanno nulla da perdere, mentre per la Pro Vercelli era una finale in un certo senso “dovuta”».

Edoardo Defendi non si sbilancia: «Possono vincere entrambe, è una partita veramente molto aperta. Su due gare può succedere di tutto. E con un pizzico di fortuna in più potevamo essere lì noi, non vedo queste due finaliste tanto più forti del Como. Questo significa, quindi, che il pronostico è molto aperto». Antonio Giosa non ha dubbi: «Pro Vercelli tutta la vita. Faccio il tifo per loro, anche per amicizia con ragazzi che ci giocano. E poi se lo meritano, sono una squadra più solida, più forte. Se mi sorprende l’Alto Adige in finale? Non è che mi sorprende, mi dà fastidio, mi rammarica pensando a come abbiamo perso noi lì e a come non siamo riusciti a dare il meglio nella partita decisiva

«Credo che vincerà la Pro Vercelli - dice Paolo Marchi - soprattutto perchè è una squadra con giocatori più esperti e più solida. Sono loro i favoriti. Dopo la partita contro di noi, comunque, ero convinto che l’Alto Adige avrebbe battuto la Cremonese. Quindi in un certo senso sì, è questa la finale che mi aspettavo».

© riproduzione riservata