Gattuso: «Il Lecce è tra le più forti Ma noi ci siamo preparati bene»
Alberto Cerri (Foto by ER)

Gattuso: «Il Lecce è tra le più forti
Ma noi ci siamo preparati bene»

L’ottimismo del tecnico del Como alla vigilia della seconda trasferta di campionato

Sarà una partita probabilmente più difficile, quella di domani a Lecce. Ma le sensazioni che il pareggio di Crotone ha trasmesso a Jack Gattuso e alla sua squadra danno ottimismo e serenità.

Al tecnico e ai suoi ragazzi. «Consapevolezza, autostima, entusiasmo, quello che ci serviva. Abbiamo cominciato a toccare con mano le difficoltà di questo campionato, che sono e saranno tante. Ma io sono veramente molto contento per quello che sto vedendo, per il modo di approcciare il lavoro anche durante la settimana».

«La cosa più importante»

E la forza arriva soprattutto da una considerazione, «a livello generale si sta ricreando lo spirito di gruppo dell’anno scorso, questa è la cosa più importante, quella che può fare la differenza».

La differenza la cominciano a fare anche i nuovi arrivi, lo hanno già fatto domenica scorsa, e a Lecce avranno anche una settimana di lavoro e di integrazione in più. «Il debutto è andato bene, hanno avuto tutti un buon impatto. Il problema può essere solo la condizione fisica, che però ogni settimana cresce e migliora. La continuità è fondamentale, ma sono soddisfatto di come hanno cominciato».

Al punto che non c’è un aspetto particolare da migliorare, non c’è qualcosa di specifico che a Gattuso non sia piaciuto domenica scorsa. «Tutto è da migliorare in senso generale, a livello di squadra e a livello individuale, questo vale sempre. L’obiettivo di ognuno deve essere quello di crescere costantemente, mai porsi dei limiti, come dicevamo anche l’anno scorso».

«Rosa di altissimo livello»

Stavolta, forse, potrebbe essere più pericoloso l’avversario. Anche se, o forse invece proprio per questo, ha cominciato male domenica scorsa con una sonora sconfitta a Cremona.

«Al di là di quella partita, ritengo il Lecce una tra le due o tre squadre più forti del campionato. Hanno una rosa di altissimo livello, e in più avranno anche la rabbia legata alla sconfitta, avranno ancora più voglia di vincere. Il che rende la situazione ancora più difficile per noi, ma lo sappiamo. L’importante sarà capire, leggere bene i vari momenti della partita. Conosco bene anche il loro allenatore, Baroni, che ha lavorato anche nel Novara. Agguerrito, esperto, sarà un impegno complicato. Ma ci siamo preparati al meglio, il risultato di domenica scorsa sicuramente ci ha aiutato».

«Comunico tutto all’ultimo»

Se ci potrà essere qualche cambio nella formazione, Gattuso lo valuterà soltanto dopo la rifinitura di questa mattina, «ai ragazzi comunico tutto all’ultimo momento, prima della gara. Ed è lì, poco prima di entrare in campo, che si dicono anche le cose più importanti, le indicazioni più preziose».

Di certo, le alternative ci sono, specie per quanto riguarda il settore offensivo, anche se non è ancora al completo, ancora fuori causa c’è Gatto, così come Peli. Entrambi potrebbero comunque esserci dopo la sosta, per la prossima gara.

Tra i disponibili per questa partita, invece, ci sarà finalmente anche Varnier. Tutti in piena forma i giocatori che c’erano già la settimana scorsa. Con una settimana di lavoro in più nelle gambe, e tanta fiducia nelle proprie possibilità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA