Giana- Como, prima a porte chiuse Come farsi rimborsare il biglietto
Marco Banchini, allenatore del Como (Foto by Cusa)

Giana- Como, prima a porte chiuse
Come farsi rimborsare il biglietto

Aperta la procedura per la partita originariamente in programma lo scorso 23 febbraio e rinviata a poche ore dall’inizio

Per il Como inizierà mercoledì un regime, con le porte chiuse, in cui ci saranno forti limitazioni numeriche negli stadi in cui giocheranno il Como e tutte le squadre di serie C: niente tifosi, nemmeno accreditati dalle società, giornalisti e fotografi in tribuna ma non in sala stampa (non ci saranno interviste pubbliche nel post gara), al massimo 50 persone ausiliarie (raccattapalle, manutentori del campo, ecc..). Andranno svolti in forma ridotta anche gli eventuali cerimoniali e senza la presenza di bambini.

Intanto, è aperta la procedura di rimborso dei biglietti per Giana-Como, vale a dire tutti i biglietti venduti per la partita originariamente in programma lo scorso 23 febbraio e rinviata a poche ore dall’inizio. Per gli acquisti effettuati online sul portale www.vivaticket.it, i rimborsi avverranno in maniera automatica con il riaccredito dell’importo pagato direttamente sulla carta di credito utilizzata.

Chi invece ha acquistato in maniera tradizionale, dovrà tornare nel punto vendita per richiedere il rimborso, consegnando il biglietto.

Il termine per richiedere il rimborso nei punti vendita è martedì prossimo, 10 marzo. Vivaticket specifica che verrà rimborsato il prezzo del biglietto, al netto dei diritti di prevendita e le commissioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA