Venerdì 28 Febbraio 2014

Il Como crede alla B

C’è il premio promozione

Le Noci e Defendi
(Foto by Fabrizio Cusa)

Il Como ci crede. Crede nella possibilità di fare il clamoroso salto in serie B. Ci crede la società. Ma soprattutto, ed è quello che conta, ci credono i giocatori. Che, secondo informazioni attendibili, avrebbero chiesto un premio promozione. Prassi naturale per una squadra che si gioca un importante traguardo. Quello che è significativo, è il momento. La trattativa con la società sarebbe cominciata addirittura dopo Como-Pro Patria, cioè all’indomani di una delle peggiori partite del Como di quest’anno, quella che aveva innescato una contestazione all’allenatore Colella sfociata nell’incontro pubblico tra tifosi e società. I dirigenti hanno detto sì questa settimana.

Se i giocatori, mentre si tappavano le orecchie dai frizzi e lazzi contestatori di quel lunedì, hanno trovato la forza di rilanciare sul tavolo delle ambizioni con una richiesta che, allora, sembrava per lo meno ottimistica, beh questo dà la misura di quanto questo gruppo, maturo e coeso come pochi, creda nelle possibilità di fare il colpaccio.

Ora viene il bello

© riproduzione riservata