Sabato 07 Dicembre 2013

Il Como verso Lumezzane

«Stiamo crescendo e non smetteremo»

Mister Giovanni Colella guarda con serenità ai prossimi impegni della sua squadra
(Foto by FOTO CUSA)

Da qui alla fine del girone di andata mancano tre partite: quella di domani a Lumezzane, l’impegno casalingo con la Carrarese e la trasferta di Pavia. Tutte gare contro squadre che stanno più in basso, in particolare le ultime due. Il che per il Como di questa stagione non è necessariamente un segnale positivo, visti alcuni precedenti vedi Pro Patria, San Marino e la stessa Reggiana. Ma il Como ora sembra aver trovato, insieme a un maggior feeling con il gol, anche la capacità di essere più continuo e concreto. E su queste prossime tre partite si può probabilmente puntare con un po’ di sicurezza in più.

«Non guardiamo troppo avanti - spiega il mister -, la classifica la sbirciamo per ora solo con la coda dell’occhio. Pensiamo a questo Lumezzane, che è comunque una buona squadra. Lo dico di tutte le avversarie? Sì, certo. Ma perchè in questo campionato l’equilibrio è veramente notevole».

C’è però un particolare che Colella giustamente sottolinea volentieri. «L’anno scorso avevamo 18 punti alla fine del girone d’andata, in cui tra l’altro c’era una partita in più, sedici. Ora, abbiamo gli stessi punti dopo dodici partite. E stiamo migliorando con il passare delle settimane. Dunque, è giusto essere ottimisti».

© riproduzione riservata