Acqua, niente bollette in 15 mesi  «Conteggi errati a San Fermo»
Un contatore dell’acqua in un’abitazione (Foto by archivio)

Acqua, niente bollette in 15 mesi

«Conteggi errati a San Fermo»

Il Comune aveva segnalato un aumento eccessivo: ora a fine anno arriveranno a tutte le famiglie i bollettini con conteggi e costi esatti

L’ultima bolletta dell’acqua pagata dai sanfermini è quella dell’acconto del 2019. Da oltre un anno, per la precisione da quindici mesi, i cittadini hanno continuato ad utilizzare l’acqua del Comune senza pagarla, non per protesta ma perché non sono state proprio emesse le fatture.

L’ultima bollettazione dell’acqua è quella del 23 dicembre 2019 che conteggiava i consumi da gennaio a settembre 2019. Il blocco della fatturazione dell’acqua è la conseguenza di un errore nel calcolo della tariffa base (quella delle utenze domestiche). Ma, scoperto l’errore e provveduto a sanarlo, da fine anno si ricomincerà a pagare il dovuto.

«Abbiamo aspettato a fatturare l’acqua perché volevamo farlo con le tariffe adeguate – spiega il sindaco Pierluigi Mascetti - appena uscì il parametro che ci collocava tra i Comuni con una percentuale di incremento più alto del costo dell’acqua siamo subito andati ad analizzare i motivi di un aumento che ci pareva ingiustificato.

«Ora - sottolinea Mascetti -, grazie alla preziosa collaborazione dell’Ato (ambito territoriale ottimale) che ha recepito le informazioni corrette fornite dal Comune e con una delibera tempestiva (del 4 dicembre) possiamo procedere in modo corretto. In questo modo si faranno i conguagli».

Come si legge nella delibera dell’Ato in cui si calcola la tariffa reale media (TRM) per le utenze domestiche (tariffa base per consumi da 56 a 120 mc) dei residenti a San Fermo: l’acqua nel 2018 sarebbe dovuta costare 51 centesimi al metro cubo (0,513 euro) invece la tariffa applicata è stata di 81 cent. , nel 2019 la tariffa avrebbe dovuto essere di 0,527 euro (invece è restata a 0,811 euro). Nel 2020 la tariffa è di 0,553 euro al metro cubo e nel 2021 sarà di 0,581 euro. Entro il 31 dicembre, inoltre, San Fermo entrerà nella galassia di Como Acqua. Quindi la gestione dell’acquedotto non sarà più fatta dal Comune e anche la fatturazione arriverà da Como Acqua. Ma questo per i consumi futuri.

Ora la bolletta dell’acqua del 2019, che sarà calcolata chiedendo la quota spettante per i consumi da ottobre a dicembre, compensando quanto è stato pagato di più nell’acconto dei primi 9 mesi del 2019, arriverà nelle case in questi giorni, entro fine anno (si è già in fase di bollettazione). Poi, ad inizio 2021, arriverà una fattura per i consumi del 2020 che conterrà la compensazione di quanto pagato in più dai cittadini nel 2018.

Paola Mascolo


© RIPRODUZIONE RISERVATA