Alla stazione c’è il tunnel

Però adesso manca l’acqua

Grandate, a buon punto gli scavi del passaggio ciclo pedonale sotto i binari

Ma i disagi in superficie continuano: impossibile utilizzare i servizi igienici

Alla stazione c’è il tunnel Però adesso manca l’acqua
Lo scheletro di cemento del tunnel

Stazione di Grandate, è arrivato il nuovo tunnel, ma con esso anche diversi disagi.

I cantieri alla fermata al confine con Como Breccia sono ormai a buon punto: gli scavi sono partiti anche dal lato dell’ingresso, mentre tra i binari sono state sistemate delle canaline per assicurare la stabilità del terreno.

Nei cantieri accanto al parcheggio di Grandate si nota lo scheletro del nuovo tunnel posato sotto il livello dello scorrimento dei treni: è il blocco di cemento che costituirà il passaggio ciclo pedonale.

Chi utilizza ogni giorno la stazione segnala però diversi problemi. Il primo è la mancanza da diversi giorni di acqua corrente: anche nei servizi igienici, nel piccolo stabile accanto all’edificio centrale è ormai impossibile servirsi del bagno.

L’articolo completo sul giornale in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}