Casnate, la Ztl è un tesoretto  Mezzo milione dalle multe
Cartelli e tabelloni luminosi vengono spesso ignorati: ancora tante le multe per la Ztl di Casnate

Casnate, la Ztl è un tesoretto

Mezzo milione dalle multe

Fu creata nel 2014 e genera ancora incassi record: in dodici mesi commesse 7.800 infrazioni. In media 30-40 sanzioni al giorno: «Cartelli ignorati»

Più di mezzo milione all’anno di incassi grazie alle multe nella ztl. Dopo quattro anni dall’introduzione della zona a traffico limitato le strade di Casnate per gli automobilisti distratti continuano ad essere una trappola.

In dodici mesi gli agenti della polizia locale casnatese staccano la bellezza di circa 7.800 multe, il dato oscilla tra le 30 e le 40 al giorno, e proprio la quasi totalità delle infrazioni al codice della strada riguardano la ztl.

Questi numeri si sono stabilizzati, non calano più, ciò nonostante sia cosa ormai nota che passare in auto da piazza Cavour, dalla contrada Spiazzetto e da un pezzo di via Catteneo sia un rischio parecchio costoso.

La sanzione minima infatti corrisponde a 80 euro, moltiplicando per 7.800 multe si arriva ad un tesoretto pari a 624mila euro. Certo c’è lo sconto per chi paga subito, ma anche se tutti aprissero in fretta il portafogli l’incasso raggiungerebbe comunque quota 436mila euro. La cifra comunque oscilla saldamente sopra al mezzo milione di euro.

«L’esatto ammontare varia in base a tanti fattori, lo sconto, i pagamenti, i ritardi – spiega il sindaco Fabio Bulgheroni – le cifre comunque sono all’incirca quelle». «E non calano - aggiunge - , anche se del tema si è a lungo discusso, da ormai quattro anni. Il divieto è segnalato, contro segnalato, manca solo la pubblicità - ironizza -. Abbiamo mandato sul posto tante volte delle pattuglie, ma niente, gli automobilisti vanno comunque dove non possono».


© RIPRODUZIONE RISERVATA