Cernobbio, avviso agli ambulanti  «Attenzione al porfido in Riva»
Le transenne che mercoledì 26 aprile hanno chiuso parte dei posteggi

Cernobbio, avviso agli ambulanti

«Attenzione al porfido in Riva»

Categorie convocate dal Comune e l’opposizione chiede una commissione per il problema dei posteggi ridotti dopo i lavori di restauro della piazza

Creare una commissione speciale per studiare la regolamentazione del mercato del mercoledì in riva a Cernobbio. È questa la proposta lanciata dal consigliere di minoranza Matteo Monti giovedì scorso in consiglio comunale.

Un’interrogazione, quella di Monti, presentata dopo le polemiche nate tra alcuni ambulanti e cittadini per la decisione della giunta di disporre una riduzione dello spazio di sosta consentita alle vetture sulla riva ogni mercoledì, giorno di mercato, al fine di proteggere la pavimentazione appena sistemata.

«Una commissione potrebbe essere utile ai fini di uno studio dettagliato di vantaggi e di svantaggi – spiega Monti nel documento – per salvaguardare i posteggi per gli ambulanti, ridefinendo gli spazi in base alle categorie merceologiche, per una migliore organizzazione delle aree dedicate».

La Giunta del sindaco Furgoni ha ribadito che non c’è nessuna intenzione di perdere il mercato del mercoledì, come spiega il vice sindaco Monica Ferrario: «È uno dei mercati più belli d’Italia, con una location suggestiva. È necessario però tutelare anche gli investimenti pubblici di riqualificazione, fatti con i soldi dei cittadini. Abbiamo già preso contatti sia con Confesercenti che con Confcommercio, al fine di studiare una soluzione idonea».

Le associazioni di categoria avrebbero proposto la presenza di personale incaricato per monitorare l’area di sosta, evitando così danni al suolo pubblico. Entro 15 giorni si dovrebbe arrivare a un accordo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA