Emendamento “Salva Campione”  Il governo vuole riaprire il Casinò
La protesta di quest’estate, con la richiesta di riaprire il Casinò

Emendamento “Salva Campione”

Il governo vuole riaprire il Casinò

Sarà nominato un commissario che dovrà trovare un gestore per la casa da gioco

C’è il “Salva Campione” nel maxi emendamento del governo, un commissario dovrà trovare entro un mese un nuovo gestore per riaprire il Casinò, un aiuto fiscale viene concesso ai 1900 residenti campionesi, ma anche agli oltre 2000 iscritti all’Aire che abitano in Ticino.

Nel decreto fiscale, all’esame della commissione Finanze del Senato, è stato inserito un emendamento relativo al rilancio di Campione d’Italia direttamente da parte del governo, una misura che quindi si presume abbia i numeri per essere approvata in maniera definitiva.

Ecco il passaggio più significativo della legge. «Nelle more della revisione della disciplina dei giochi – si legge nel testo dell’emendamento - entro trenta giorni dalla data di conversione in legge del presente decreto legge, è nominato, con decreto del presidente del Consiglio, su proposta del ministero dell’Economia, di concerto con il ministro dell’Economia e delle finanze e con il ministro dello Sviluppo economico e del lavoro e delle politiche sociali, un commissario straordinario incaricato di valutare la sussistenza delle condizioni per l’individuazione di un nuovo soggetto giuridico per la gestione della casa da gioco di Campione d’Italia».


© RIPRODUZIONE RISERVATA