Fino, al cimitero vince il degrado  «È ridotto a una discarica»
Bare scoperchiate nell’immondizia al cimitero di Fino Mornasco

Fino, al cimitero vince il degrado

«È ridotto a una discarica»

La denuncia di un cittadino coinvolge gli amministratori. «Tombe scoperchiate, rifiuti, persino serpenti». Ma la ditta non risponde

C’è una discarica dentro al cimitero. Da tempo in una porzione del cimitero centrale di Fino Mornasco vengono accatastati terra, materiale di risulta, pezzi di lapidi, pietre: si è creata una boscaglia, c’è chi ha visto perfino dei serpenti.

Più volte in paese i cittadini si sono lamentati dello stato in cui versa il camposanto: per molti la situazione è irrispettosa nei confronti di chi riposa in pace.

«In fondo al cimitero, sulla destra, c’è una mezza discarica - racconta Michele D’Auria, un cittadino finese - è terra, frammenti rotti di tombe, scarti edili. Con il tempo è cresciuta l’erba, si è creata una boscaglia. Tutto ciò dentro ai confini del cimitero, all’interno del muro di cinta. La tomba dove riposano i miei genitori è distante da questo poco apprezzabile angolo una manciata di centimetri. Per di più la gente, incivile, ci butta ramaglie, piante e fiori secchi. Non è cosa di poco conto: saranno trenta, quaranta metri quadrati».

LEGGETE l’ampio servizio su LA PROVINCIA di MARTEDÌ 13 ottobre 2015


© RIPRODUZIONE RISERVATA