Grand hotel Milano, lavori spediti  Via tutti i ponteggi già in primavera
L’Hotel Milano coperto dai ponteggi, sono state rifatte le solette e la struttura è stata rimessa a nuovo

Grand hotel Milano, lavori spediti

Via tutti i ponteggi già in primavera

Brunate. La ristrutturazione del cinque stelle continuerà poi all’interno, apertura a fine 2019

Il grande Hotel Milano resterà imbrigliato nel ponteggio ancora per poco, i lavori di ristrutturazione, iniziati ad agosto 2017, a primavera potrebbero già togliere il grande ponteggio e liberare nuovamente le facciate in stile liberty di quello che sarà un hotel a 5 stelle.

I lavori di questi mesi stanno riportando in vita il grande edificio in stile liberty costruito nel 1911; sono state rifatte tutte le solette e rimessa a nuovo la struttura portante dell’ex Hotel Milano, in cui negli anni della Dolce Vita soggiornarono attori internazionali, tra cui Anna Magnani, Gregory Peck e Vittorio De Sica, adesso ci si dedicherà ai decori della facciata, recuperandoli.

Poi gli operai lavoreranno sugli interni e l’impiantistica.

All’interno resterà il grande scalone che fece sognare tanti ospiti. Stimati 1092 giorni di lavori dall’agosto 2017, ma potrebbe esserci una sorpresa con l’apertura a fine 2019 del nuovo albergo a 5 stelle, 90 camere tra suite e junior suite.

Non c’è nessuna indicazione circa la nuova apertura, si sa che il nuovo hotel si chiamerà ancora Grand Hotel Milano. Disposto su cinque piani, avrà una sala panoramica all’ultimo che, grazie ad una grande vetrata fronte lago, donerà ai turisti una vista unica al mondo. È prevista anche una Spa a livello giardino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA