Lipomo, multa pagata  Ristorante cinese aperto

Lipomo, multa pagata

Ristorante cinese aperto

Dipendenti regolarizzati a tempo di record e multa pagata nella misura del 25%: il ristorante etnico Miryoku ha ottemperato alla verifica dei carabinieri dell’Ispettorato del lavoro

LIPOMO

Dipendenti regolarizzati a tempo di record e multa pagata nella misura del 25%: il ristorante etnico Miryoku ha ottemperato il giorno successivo alla verifica da parte dei carabinieri dell’Ispettorato del lavoro, e ha potuto riaprire i battenti.

La sera di Ferragosto i militari avevano effettuato una verifica, riscontrando la presenza di tre lavoratori in nero su un totale di dodici: una percentuale superiore al 20%, oltre la quale scatta la sospensione dell’attività.

Ma il fatto di avere regolarizzato subito i tre dipendenti e di avere versato una parte della sanzione ha permesso al titolare Xia Zhang di riprendere subito l’attività. Alla società viene contestata anche l’inosservanza di alcune norme di sicurezza, per non avere aggiornato il documento di valutazione rischi, per la mancanza del certificato medico di idoneità al lavoro del personale e per la mancata formazione dei lavoratori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA