Luisago, altro incidente in via Volta  «La strada non è sicura»
L’attraversamento pedonale regolato dal semaforo in via Volta

Luisago, altro incidente in via Volta

«La strada non è sicura»

L’appello del papà della ragazza investita: «Che paura per mia figlia, fate qualcosa»

«Fortunatamente mia figlia sta bene e non è successo niente di grave, ma bisogna fare qualcosa, quella strada è troppo pericolosa».

A parlare è il padre della ragazza di 19 anni che nel pomeriggio di martedì 14 gennaio, è stata investita da una moto mentre attraversava sulle strisce pedonali in via Volta, a Luisago. Solo pochi anni fa, nello stesso punto era stato investito anche il suo fratellino.

Già, proprio in via Volta, teatro di ben tre incidenti nell’arco di dieci giorni e ora il campanello d’allarme squilla più forte che mai. I residenti chiedono a gran voce che si faccia qualcosa per aumentare la sicurezza del tratto, magari rafforzando la segnaletica o con dissuasori di velocità.

Nel primo incidente c’era stato un frontale per un’auto che aveva imboccando contromano la via, nel secondo una vettura che si era schiantata contro al muretto e ora questo investimento. Nour ha preso un bel colpo, ma fortunatamente non si è rotta nulla: qualche livido e un bello spavento. Il papà, però, è preoccupato.

«A parte la botta, non ha rotto nulla, anche se ha rotolato un po’ – racconta Fethi Ouerfelli – è una strada pericolosa, vanno tutti come matti. Qualche anno fa, proprio lì, era stato investito mio figlio e allora avevo segnalato la pericolosità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA