Mariano, l’hub non chiude a Ferragosto
Poi Palatenda aperto tutta la settimana

Da giugno sono state 38.450 le vaccinazioni effettuate. Scendono da 25 a 18 i cittadini positivi al Covid

Mariano, l’hub non chiude a Ferragosto Poi Palatenda aperto tutta la settimana
Mariano - Centro vaccini al Palatenda
(Foto di Silvia Rigamonti)

Ferragosto di lavoro per l’hub vaccinale del Palatenda a Mariano. Le vaccinazioni non vanno in ferie ed anzi la struttura marianese è in piena attività. Ieri sono state somministrate 350 dosi di richiamo e il totale complessivo è arrivato a quota 650. Oggi sarà una normale giornata di lavoro, pur essendo il 15 di agosto, la giornata più vacanziera dell’estate.

«Siamo uno dei pochi centri aperti e a pieno regime in provincia e nella zona e contano su di noi», il commento del sindaco Giovanni Alberti, soddisfatto del percorso del centro vaccinale. Al quale si rivolgono, oltre ai “pazienti” comaschi anche quelli delle province limitrofe (Monza e Brianza e Lecco in primis ma anche Milano, Varese e alcuni da altre zone della Lombardia). L’hub marianese resterà aperto per tutta l’estate, le “tradizionali” 12 ore al giorno, con orario continuato dalle ore 8 alle 20. Da settembre poi dovrebbe scattare l’allungamento di un’ora dell’orario, arrivando così sino alle 21 con Mariano che diventerà ancor di più un punto di riferimento, dopo la chiusura del centro di Villa Erba a Cernobbio. Un’altra importante novità scatterà dalla prossima settimana, come spiega Alberti: «Ats ci ha chiesto di aprire 2.000 slot per le scuole -dice -. E questo vuol dire almeno 300 vaccinazioni in più al giorno. Un altro importante passo in avanti».

Dal giorno dell’apertura, ai primi di giugno, sono state 38.450 le vaccinazioni effettuate. Quota 40mila è dietro l’angolo e sarà “valicata” nei prossimi giorni, grazie anche all’apertura ferragostana e al progetto per le scuole (riservato ai docenti, al personale e anche agli alunni). Quasi 11mila le secondi dosi somministrate nelle cinque linee operative al Palatenda.

Il perfetto funzionamento della macchina, è garantito da Fondazione Porta Spinola, che coordina l’aspetto medico-sanitario, dalla Croce Bianca di Mariano, che gestisce l’aspetto dei volontari, del primo soccorso oltre ad occuparsi del ritiro quotidiano dei vaccini a Como e dai volontari della Protezione civile di Mariano e dei paesi limitrofi e di altre associazioni. A proposito di volontari è aperta la ricerca. Chi è disposto a dare una mano (sono tre i turni:dalle 8 alle 12, dalle 12 alle 16 e dalle 16 alle 20) si deve registrare sul portale https://volontarivaccinazionemariano.it/ .Continua anche un altro “censimento” quello dell’andamento della curva pandemica.

Il bollettino settimanale porta a 2.538 i casi di persone colpite dal covid, dall’inizio della pandemia, con una crescita di sei unità. Scendono da 25 a 18 i cittadini marianesi attualmente alle prese con il coronavirus. Sei invece quelli in quarantena, pur non essendo positivi. Fortunatamente rimane bloccato a quota 69 il contatore delle persone decedute. Complessivamente sono 2.451 i cittadini che sono guariti.

Guido Anselli

@Riproduzione riservata

© RIPRODUZIONE RISERVATA