Maslianico e le multe  «Ecco come riusciamo  a far pagare gli svizzeri»
La Svizzera vista dalla rete di confine che attraversa Maslianico (Foto by foto butti)

Maslianico e le multe

«Ecco come riusciamo

a far pagare gli svizzeri»

Il comandante dei vigili: «Otto sanzioni su dieci vengono corrisposte e la metà sono versate subito»

Il caso degli svizzeri che non pagano le multe al Comune di Como (ma anche sul lago non brillano per solerzia) ha fatto senza dubbio notizia, suscitando reazioni di sdegno ma anche facendo emergere situazioni completamente opposte.

Sembra, infatti, che ci siano paesi del territorio dove le cose vanno in modo ben differente e cioè si incassano più multe dagli automobilisti oltreconfine che da quelli italiani. Accade a Maslianico dove la polizia locale conferma di riscuotere ben l’85% delle sanzioni rilasciate agli svizzeri grazie anche a un accordo, a costo zero per il Comune, con una società di recupero crediti di Mendrisio. Su dieci sanzioni, insomma ben otto vengono pagate.

La conferma da Salvatore Di Grigoli, comandante della polizia locale di Maslianico: «Noi recuperiamo dagli svizzeri circa l’85% delle sanzioni - spiega al proposito - Molti automobilisti con targa svizzera pagano subito, usufruendo come tutti della tariffa scontata se si paga entro i cinque giorni, molti altri pagano comunque dopo aver ricevuto l’avviso a casa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA