Paura a Fino, ladri dentro casa
I cani li mettono in fuga

I proprietari non si erano accorti di nulla, ma gli animali hanno iniziato ad abbaiare in giardino. «I banditi erano già entrati in camera passando dal balcone e avevano aperto i cassetti, non hanno rubato nulla»

Paura a Fino, ladri dentro casa I cani li mettono in fuga
I cani “eroi”, Pancho e Pepe, che hanno sentito rumori sospetti e hanno fatto scappare i ladri

I proprietari non si accorgono di nulla, ma i cani Panche e Pepe sì e mettono in fuga i ladri che erano già entrati nell’appartamento.

Ancora un furto a Fino Mornasco, in via Marconi nella frazione di Socco, dove nella serata di lunedì 1 febbraio, tra le 20.15 e le 20.30, i topi d’appartamento hanno tentato il colpo, riuscito in piccola parte dato che sono scappati solo con un orologio.

Come detto, gran parte del merito va ai cani della coppia che lì abita e che, in quel momento, era in casa: i ladri sono stati così attenti e silenziosi da non farsi sentire, ma non sono sfuggiti al fine udito degli animali.

«I furti qui sono ormai quasi all’ordine del giorno - ha spiegato il proprietario di casa, che preferisce rimanere anonimo - io e mia moglie, lunedì sera, eravamo al piano terra con la tv accesa, ma a volume non tanto alto eppure non abbiamo sentito nulla: lei si è accorta che uno dei cani era un po’ agitato e si lamentava. Ha capito che qualcosa non andava: è quindi salita di corsa al piano superiore e ha visto che c’era la porta aperta che dà sul balcone. C’era un buco nel serramento: si erano introdotti e avevano aperto qualche cassetto, ma fortunatamente non hanno fatto in tempo a cercare più di tanto».

L’articolo completo su La Provincia in edicola oggi, 3 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}