Sindaco in ospedale e contagi  Il Covid spaventa Campione
L’ingresso del municipio di Campione d’Italia

Sindaco in ospedale e contagi

Il Covid spaventa Campione

Roberto Canesi ricoverato a Lugano, positivi anche il segretario e alcuni dipendenti. Gli uffici resteranno chiusi fino all’11 gennaio

Preoccupa il focolaio che si è sviluppato nel Comune di Campione d’Italia: uffici chiusi e sindaco ricoverato in ospedale. Il primo cittadino Roberto Canesi è infatti risultato positivo al Covid e alla luce del quadro clinico e dei sintomi riscontrati dai sanitari è stato ricoverato all’ospedale luganese di Moncucco, dove si trova tuttora.

Secondo le informazioni sin qui disponibili, il primo cittadino non ha comunque necessità di ventilazione assistita o di ossigenazione. Sono positivi anche la segretaria Lucia Amato, il contabile dell’ufficio tributi, il dipendente dell’anagrafe e, più in generale, da una settimana sono diversi i contagi in municipio.

Il vice sindaco Tanina Padula ha firmato nei giorni scorsi un avviso alla popolazione pubblicato sul portale istituzionale nel quale si avverte che gli uffici comunali rimarranno chiusi almeno fino all’11 gennaio.

Fonti sindacali e anche importanti esponenti comunali si dicono indispettiti e sono pronti a protestare perché a loro dire è mancata l’attivazione immediata dei protocolli per il contenimento della pandemia. «Chiediamo di salvaguardare i lavoratori e invitiamo il Comune ad attenersi alle norme anti contagio, procedendo da subito con smart working e sanificazioni» commenta Vincenzo Falanga segretario della funzione pubblica della Uil del Lario. Fino ad oggi Campione d’Italia è stata risparmiata dalla pandemia, i contagi registrati nell’enclave sono stati una manciata come i ricoveri e i decessi, di recente uno soltanto. Nonostante in Ticino il virus continui a circolare in maniera preoccupante. Stando al bollettino diffuso dalla Regione Lombardia sono esattamente 30 i casi positivi individuati tramite tampone dall’inizio della pandemia. (S. Bac.)


© RIPRODUZIONE RISERVATA