Tolleranza zero fuori dall’ospedale  Rimosse 22 auto e moto in sosta vietata
Auto rimosse dalla rotatoria fuori dall’ospedale

Tolleranza zero fuori dall’ospedale

Rimosse 22 auto e moto in sosta vietata

Montano Ieri nuovo blitz dei vigili alla rotonda: multe da 41 euro, e 120 euro per il carro attrezzi

Rimozioni forzate in zona della rotatoria dell’ospedale Sant’Anna, quella nei pressi della guardiola e dell’accesso al Pronto soccorso. La Polizia locale lo aveva preannunciato a giugno: chi lascia l’auto sulla rotatoria o chi posteggia la moto sulla ciclopedonale quando ritorna va a casa a piedi. E così è stato.

Dal 22 giugno a ieri sono stati portati via 22 veicoli, di cui 9 moto, 12 auto e persino un autocarro.

L’amministrazione comunale a giugno ha provveduto a chiudere con una serie di archetti il passaggio che consentiva ai portoghesi della sosta di lasciare l’auto fuori dai parcheggi autorizzati e chi ha lasciato l’auto o il camioncino sulla rotatoria vicino alla guardiola ha avuto subito l’amara sorpresa di vedere il mezzo rimosso.

«Evidentemente la segnaletica orizzontale appena rifatta con una bella striscia rossa che indica che lì non si può mettere in sosta nessun mezzo, (nemmeno il motorino ndr) non è sufficiente a far capire che non si parcheggia – dice il comandante Milko Tagliabue – in questi giorni (l’ultima volta ieri ndr) abbiamo fatto rimuovere auto e moto, c’è gente molto maleducata in giro».

Capita che qualcuno arrivi mentre il comandante sta scrivendo il verbale e l’auto o la moto non è ancora stata caricata sul pianale del carro attrezzi, in questo caso si paga solo la multa e metà della chiamata del carro attrezzi. Invece, in caso il veicolo venga portato via, sempre 41 euro di multa (che diventa di 28.70 euro se si paga entro 5 giorni), più 120 euro di carro attrezzi, che per le moto scende a 80.

Ovviamente al Comune di Montano Lucino vanno solo i soldi della sanzione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA