25 Aprile, la proposta di Nessi  «Intitoliamo una via a Michele Moretti»
Como Luigino Nessi alla celebrazione del 25 Aprile (Foto by Andrea Butti)

25 Aprile, la proposta di Nessi

«Intitoliamo una via a Michele Moretti»

Stamattina alla cerimonia al monumento alla Resistenza intervento destinato a far discutere dell’ex consigliere e rappresentante dell’Anpi

L’occasione non poteva essere migliore: la celebrazione del 25 Aprile, peraltro particolarmente partecipata quest’anno. È in questa sede, di fronte al monumento della Resistenza Europea ai giardini a lago, che Luigino Nessi ha lanciato la proposta di intitolare una via o un piazza a Michele Moretti, il partigiano “Pietro Gatti”, commissario politico della 52esima Brigata Garibaldi che fece parte del comando che catturò e custodì Benito Mussolini, per poi consegnarlo nelle mani del “colonnello Valerio”, il delegato del CNL incaricato di eseguire la sentenza di morte.

«L’anno prossimo - ha detto Nessi parlando a nome dell’Anpi - nel 75esimo anniversario della Liberazione, intitoliamo una via o una piazza di Como a Michele Moretti, Abbondino d’Oro nel 1993, che fu uno dei protagonisti nell’esecuzione di Mussolini in nome del popolo italiano e poi tornò umilmente a lavorare alla Pessina. Fu protagonista degli scioperi del 54 e fu licenziato, tornando a fare l’artigiano. Una figura di italiano per me eccezionale».

Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, anche il sindaco Mario Landriscina, per il Comune di Como, e Paolo Furgoni, per la Provincia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA