A 14 anni ha evitato una condanna  Due anni dopo finisce ancora nei guai

A 14 anni ha evitato una condanna

Due anni dopo finisce ancora nei guai

Minorenne comasco sorpreso alle 2 del mattino con 17 dosi di marijuana

Lo hanno trovato nel cuore della notte a passeggiare per la città. Da un lato noncurante del coprifuoco (la Lombardia non era ancora entrata in zona bianca). Dall’altro con in tasca 17 confezioni contenenti marijuana. I poliziotti della squadra volante hanno denunciato a piede libero, alla Procura dei minori di Milano, un sedicenne comasco già finito nei guai un paio di anni prima.

La denuncia risale alla notte tra sabato e domenica. Una pattuglia della Questura di Como vede passeggiare un ragazzo, a dispetto del fatto che alle 23 era scattato il divieto uscire di casa senza un motivo legato a esigenze di lavoro o motivi sanitari e comprovate urgenze. Il ragazzo, scoprono gli agenti, era già stato denunciato dalla stessa polizia - e non solo - diverse volte per diversi reati. Tanto che aveva ottenuto dal Tribunale dei minori la “messa alla prova” per dei reati commessi due anni fa, messa alla prova rovinata con la bravata di sabato notte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA