A Como parcheggi introvabili  E non si può neanche pagare con la carta
I cartelli all’ingresso del parcheggio dell’Arena parlano chiaro (Foto by butti)

A Como parcheggi introvabili

E non si può neanche pagare con la carta

Su 170 parcometri di Csu, 70 non sono abilitati. «Una gara da 400mila euro, tutti nuovi in primavera». Autosilo Valduce e Arena: mai partiti per guai tecnici

Già riuscire a trovare un parcheggio per l’auto in centro a Como non è una missione semplice, spesso però si fa fatica persino a pagare.

In alcune aree della città i parcometri accanto alle strisce blu sono vecchi e sono sprovvisti del pagamento con le carte e i bancomat. Non bastasse quelli nuovi ogni tanto sono fuori uso, come segnalano alcuni lettori. Insomma, è quasi obbligatorio avere in tasca delle monetine. Anche all’autosilo Valduce, nuovo e centralissimo, o al parcheggio accanto al Teatro Sociale non è possibile pagare con le carte.

«Su un totale di circa 170 parcometri, 70 sono vecchi e non hanno il pagamento con la carta e il bancomat - precisa Marco Benzoni, direttore di Csu, Como servizi urbani - ma stiamo predisponendo una gara d’appalto per acquistare dei nuovi apparecchi e coprire così tutta la città. Si tratta di una procedura piuttosto complessa perché ha un importo rilevante, circa 400mila euro. Il nostro auspicio è poter installare i nuovi parcometri dalla prossima primavera».

Qualcosa, quindi, si muove. Per una città che punta sul turismo la limitazione nei pagamenti non è certamente positiva. Como Servizi Urbani fa presente che le zone meno coperte dai nuovi parcometri abilitati alle carte di credito sono comunque distanti dal lago e che per l’installazione dei nuovi apparecchi è stata data la precedenza alle aree a ridosso delle mura. Il problema riguarda in misura più importante quartieri al di fuori della convalle, ad esempio Monte Olimpino. Quanto al malfunzionamento dei lettori delle carte, secondo Csu si tratta di episodi abbastanza rari

Spostandosi agli autosili privati, al Valduce, 515 posti auto in pieno centro, non c’è mai stata la possibilità di pagare con carta benché si tratti di una struttura molto recente. Già all’inizio dell’anno l’autosilo di viale Lecco era al lavoro per aggiornare i propri sistemi di pagamento. Dall’ospedale hanno fatto sapere che si sono verificati dei problemi al nuovo software e che ci vorranno ancora due mesi per il passaggio al pagamento con le carte di credito. Sicuramente, garantisce l’ospedale Valduce, entro le festività natalizie. Anche al parcheggio Arena del teatro Sociale, 63 posti, la carta di credito è un miraggio. Parcheggiare Como, la società esterna che gestisce gli stalli, fa sapere che in realtà il nuovo sistema di pagamento con carta è stato introdotto, ma da un paio di mesi è fuori uso per ragioni tecniche. Nessuna previsione sui tempi necessari per il ripristino del servizio, ma si parla di mesi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA