A Sant’Abbondio vince la tradizione
I piatti tipici e la mostra

Edizione speciale, sia pure in formato ridotto, pre la tradizionale fiera intitolata al patrono. Domenica la giornata clou con animali e prodotti a km zero lungo le mura

A Sant’Abbondio vince la tradizione I piatti tipici e la mostra
È attesa per domenica la giornata clou della tradizionale fiera di fine estate

Sarà un’edizione speciale, formato ridotto, ma Como non mancherà l’appuntamento con la festa di Sant’Abbondio che si svilupperà tra sabato e lunedì, con due punti di riferimento principali, l’area della basilica e quella lungo le mura.

Il programma, nella giornata di sabato, prevede visite guidate al Complesso della basilica, alle 10 e alle 11 a cura dell’Associazione C-Lake (per prenotazioni [email protected]) e alle 17 a cura della Basilica (per prenotazioni [email protected]). Stesso programma anche per la giornata di domenica con in più uno slot di visita della basilica alle ore 15. Il lunedì invece le visite in programma saranno esclusivamente al pomeriggio: alle 16 e alle 17.30.

Le visite guidate sono gratuite, durano un’ora, sono ammessi gruppi fino a un massimo di 20 persone, punto d’incontro davanti alla basilica.

Ricco il programma della domenica, giornata clou dell’evento, con la mostra zootecnica che si svolgerà dalle ore 8 alle ore 13 in viale Cattaneo (tra via Diaz e via Volta); alle 18 nella zona di largo Miglio è prevista la premiazione degli allevatori.

Durante la giornata, dalle 10 alle 23, l’area di viale Battisti (da Torre San Vitale a via Carducci) ospiterà inoltre un mercato dedicato ai produttori agricoli e uno spazio dove si potranno trovare piatti pronti con specialità del territorio. Il Comune sta provvedendo a organizzare questa parte della festa, l’idea è quella di valorizzare i prodotti agroalimentari tipici e tradizionali di qualità provenienti dal territorio provinciale, il mercato a km 0 con prodotti delle imprese agricole locali. E ancora, ovviando all’indisponibilità della tradizionale tensostruttura adibita a ristorante, associazioni ed enti non profit proporranno specialità piatti tipici da asporto, proposte gourmet legate al territorio, vini e birre locali.

Accanto alla sagra popolare ci sono gli appuntamenti religiosi e culturali. Domenica alle 16.30 la celebrazione della messa nella basilica di Sant’Abbondio; in serata, alle 20.30, sempre in basilica la celebrazione dei vespri solenni presieduti dal vescovo Oscar Cantoni e a seguire offerta del cero votivo del Palio del Baradello, in programma al Chiostro dell’Università dell’Insubria.

Altro momento chiave dal punto di vista religioso, il pontificale in Duomo,lunedì alle 17. Sempre lunedì, alle 21, il tradizionale concerto in basilica che quest’anno vede protagonisti il trio Melpomene, il soprano Hiroko Ito e l’organista Andrea Schiavio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}