«Abusò della nipotina» Ma i giudici lo assolvono
Il tribunale di Como

«Abusò della nipotina»
Ma i giudici lo assolvono

Como, dopo 8 mesi di custodia preliminare, la sentenza di non colpevolezza

Arrestato due anni fa per presunti abusi in Perù sulla sua nipotina che avrebbe commesso per circa due anni, quando lei aveva tra gli 8 e i 10 anni, è stato assolto oggi dal Tribunale di Como un peruviano di 39 anni, che nel corso dell’indagine ha passato due mesi in carcere e 6 mesi ai domiciliari.

La ragazzina era stata lasciata dalla madre alle cure della nonna e della zia in una casa in Perù. Arrivata poi in Italia nel 2014, quando aveva 15 anni, aveva raccontato di aver subito in quella abitazione, tra il 2007 e il 2009, abusi sessuali e violenze di ogni genere da parte del marito della zia. Il pm nel processo ha chiesto per l’imputato una condanna a 7 anni di carcere, ma oggi è arrivata l’assoluzione dall’accusa di violenza sessuale aggravata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA