«Abusò sessualmente delle pazienti»  Sei anni e mezzo al guru dell’anoressia
Waldo Adolfo Bernasconi

«Abusò sessualmente delle pazienti»

Sei anni e mezzo al guru dell’anoressia

In Cassazione condanna definitiva per Waldo Bernasconi, responsabile della clinica Sana Vita

«Mi diceva che era una terapia. Mi faceva sedere su di lui. Andavamo avanti a baciarci e a toccarci». Quell’atto d’accusa di una giovane paziente valtellinese scritto sul suo diario, prima di togliersi la vita, è costato a Waldo Adolfo Bernasconi la ben poco edificante etichetta di molestatore. Il sedicente guru dell’anoressia, inventore e ideatore di un ciclo di cure contro i disturbi dell’alimentazione, è stato condannato in via definitiva a sei anni e mezzo di carcere dai giudici della corte di Cassazione, che hanno respinto il ricorso presentato dai legali di Bernasconi.

Le accuse

Il “professore” che aveva messo in piedi la casa di cura Sana Vita di Lugano, il Forum Crisalide e CasaDap di Como, è dunque colpevole di violenza sessuale su quattro sue pazienti .

L’articolo completo e i dettagli su La Provincia in edicola


© RIPRODUZIONE RISERVATA