Aggredita e picchiata da un “amico”
Giovane comasca finisce in ospedale

Piazzale Gerbetto, diciannovenne soccorsa da una passante

Aggredita e picchiata da un “amico” Giovane comasca finisce in ospedale
Un agente di polizia all’esterno del pronto soccorso del Sant’Anna

Como

È stata soccorsa da una passante, che l’ha trovata in lacrime, dolorante e sanguinante, con il volto gonfio per le botte subite, una giovane comasca di 19 anni vittima di una brutale aggressione avvenuta nella tarda serata di giovedì in piazzale Gerbetto. Aggressione sulla quale i poliziotti della squadra volante della Questura di Como hanno avviato accertamenti, per cercare di giungere quanto prima all’identificazione certa e quindi alla denuncia del responsabile.

La chiamata di soccorso al centralino del numero unico di emergenza 112 arriva attorno alle 23.30 di giovedì sera. Una donna, residente in piazzale Gerbetto, racconta di aver appena soccorso una ragazza. È stata aggredita, ha il volto tumefatto.

L’autore dell’aggressione parrebbe essere un conoscente della ragazza. Lei ha raccontato ai medici del pronto soccorso di essere stata gettata al suolo e, una volta stesa a terra, colpita ripetutamente anche al volto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True