«Airbnb deve tassare  le case vacanza»  In città sono seicento
Turiste sulla Funicolare. Airbnb porta 30mila persone in città ogni anno

«Airbnb deve tassare

le case vacanza»

In città sono seicento

Il Tar obbliga la società a trattenere le imposte. «Così però gli host finiranno per pagare più del dovuto». Micro albergatori soddisfatti: «Troppi evadono il fisco»

Airbnb dovrà trattenere e versare subito le imposte sui redditi che le case vacanza devono allo Stato. Divisi gli host lariani: c’è chi teme di rimetterci e chi invece la ritiene una misura di equità.La rivoluzione, disposta da una sentenza del Tar del Lazio, interesserà anche gli oltre seicento proprietari di case vacanze comaschi che, ogni anno, si appoggiano al portale del turismo online per ospitare turisti.

Due anni fa Airbnb ha portato nella nostra città 30mila visitatori ed ha all’attivo a Como oltre 700 annunci. In cinque anni le case vacanza censite a Como sono aumentate del 1.425%, sono 610 e contano 2.820 posti letto, arrivando a conquistare la città murata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA