Alcol e droga, 160 denunce   Strage di patenti nel 2018
Un posto di controllo dei carabinieri della compagnia di Como (Foto by foto di archivio)

Alcol e droga, 160 denunce

Strage di patenti nel 2018

Nell’ultimo weekend 4 verbali per guida in stato di ebbrezza. Ma nel corso dell’anno i carabinieri di Como hanno confiscato 32 auto

Sono 152 gli automobilisti che, quest’anno, hanno perso la patente di guida perché sorpresi ubriachi al volante dai carabinieri della compagnia di Como.

Un dato clamoroso che conferma come, a dispetto delle pesantissime conseguenze a cui si va incontro quando ci si mette al volante con un tasso alcolemico oltre al consentito, quello dell’abuso di alcol da parte degli automobilisti resta un problema decisamente attuale.

I dati, come anticipato, si riferiscono esclusivamente all’attività svolta dai carabinieri della compagnia di Como, il che significa che - aggiungendo all’elenco, ad esempio, l’attività della polizia locale e della polizia di Stato - i numeri complessivi sulla città e strade di cintura sono ancora più gravi.

Ma concentriamoci sul bilancio dell’attività degli uomini dell’Arma. Complessivamente gli automobilisti semplicemente multati (con relativo ritiro della patente) ma non denunciati penalmente, in quanto trovati con un tasso alcolemico superiore al consentito ma comunque inferiore alla soglia dello 0,8 grammi di alcol per litro di sangue, sono stati 17 (quattro le donne).

Ben più nutrito il numero di denunciati: 135. Di questi: 76 uomini e 12 donne sono state denunciate perché trovati con un tasso alcolemico compreso tra gli 0,8 e 1,5; due per essersi rifiutati di sottoporsi al test; infine 39 uomini e 6 donne si sono ritrovati con una denuncia per l’ipotesi più grave: il superamento della soglia di 1,5 grammi d’alcol per litro di sangue.

Complessivamente i carabinieri hanno anche sequestrato - ai fini della confisca - 32 auto di proprietà degli automobilisti trovati al volante in stato di ebbrezza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA