Alessandra Locatelli ministro alla Famiglia  Si è dimessa dalla carica di vicesindaco
Alessandra Locatelli al giuramento davanti al presidente Mattarella

Alessandra Locatelli ministro alla Famiglia

Si è dimessa dalla carica di vicesindaco

La leghista comasca è uno dei due nuovi ministri. Nel pomeriggio, prima del giuramento, si è dimessa dal suo ruolo nel Comune di Como

Il vice sindaco del Comune di Como, Alessandra Locatelli, leghista, è il nuovo ministro alla Famiglia. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte: «Oggi ci sono due nuovi ministri. Siamo d’accordo con il presidente della Repubblica: alle 18 giureranno al Quirinale avremo il ministro Lorenzo Fontana che andrà agli Affari Europei e Alessandra Locatelli, attualmente alla Camera dei Deputati, che avrà le deleghe per Famiglia».

Conte lo ha annunciato a Montecitorio dove era arrivato per la relazione annuale dell’Inps. «Si tratta di uno spostamento con l’acquisizione di un nuovo ministro nella compagine governativa di cui completiamo l’assetto e potremo così proseguire l’attività di governo» ha aggiunto Conte.

Alessandra Locatelli, 42 anni, è entrata per la prima volta in Comune a Como nel 2017 ed è stata indicata subito come vicesindaco (carica che, ora, potrebbe lasciare). L’anno successivo, nel 2018, è stata eletta alla Camera e, adesso l’arrivo al ministero. In questi due anni a Palazzo Cernezzi è stata una figura controversa: chi ne ha apprezzato la determinazione per affrontare alcune situazioni e, chi, invece, l’ha duramente contestata.

Nel pomeriggio Locatelli, prima del giuramento, si è dimessa dal suo incarico di vicesindaco e assessore ai Servizi Sociali. Quasi certo che il sindaco affiderà il ruolo di suo vice ad Adriano Caldara.


© RIPRODUZIONE RISERVATA