All’esame per la patente con il telefonino  Denunciato un candidato per truffa
Telefonino sequestrato durante l’esame per la patente

All’esame per la patente con il telefonino

Denunciato un candidato per truffa

Lo ha scoperto la Polstrada: è un uomo di origini indiane

All’esame della patente attrezzato di telefonino in funzione di telecamera, nascosto sotto la camicia e collegato ad un auricolare per poter comunicare con un complice esterno che vede in diretta i quiz e può suggerire la risposta corretta: un nuovo caso, dopo i due casi dello scorso mese, di truffa durante l’esame per ottenere la licenza di guida,.

Lo ha scoperto il personale della Polstrada venerdì 19 gennaio, quando alle 9.30 è stato chiamato dai funzionari del Dipartimento trasporti terresti di Como nel corso dello svolgimento di una sessione d’esame teorica per il conseguimento della patente B: vi erano dubbi a carico di un esaminando.

Gli agenti hanno individuato un cittadino indiano, classe 1989, regolarmente in possesso di permesso di soggiorno sul territorio nazionale. Terminata la prova con esito positivo, è stato perquisito: gli sono stati trovati celati addosso, un telefono cellulare che fungeva da telecamera e che riprendeva la scheda d’esame e un auricolare inserito nell’orecchio con il quale, un esterno, non ancora identificato, comunicava le risposte esatte al candidato. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per i reati di truffa e falso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA