Alpini lariani in festa a Rimini
Oggi saranno 1.500 alla sfilata

Adunata Tanti sindaci e amministratori in Romagna per la prima post Covid Il pannello floreale di Griante aprirà il gruppone delle penne nere comasche

Alpini lariani in festa a Rimini Oggi saranno 1.500 alla sfilata
Gli Alpini di Argegno con il sindaco in gemellaggio con i friulani

Alla fine potrebbero essere quasi 1500 gli Alpini comaschi che dalle 17.15 di oggi sfileranno lungo le vie del lungomare di Rimini e questo perché, al migliaio di penne nere lariane attese nella città romagnola, ieri se ne sono aggiunte circa trecento e altri arrivi sono previsti per questa mattina in treno e in auto.

Un’edizione che è andata già da venerdì oltre più rosee aspettative della vigilia. Basti pensare che all’esibizione di ieri delle 33 fanfare alpine dirette da Mogol i posti allo stadio Neri di Rimini sono andati esauriti già due ore prima dell’inizio. Un altro dato che certifica la grande partecipazione alla prima Adunata nazionale del post Covid sta nel fatto che tutti gli esercizi commerciali del centro storico del lungomare hanno dichiarato numeri ben superiori a quelli della famosa “Notte rosa”, considerata l’evento clou della riviera romagnola.

Oggi, dunque, si sfila con il pannello floreale realizzato dal gruppo di Griante, che sarà alla testa delle penne nere lariane. E c’è chi come l’alpino lennese Cesare Galli porterà durante la sfilata il cappello del papà Orlando, reduce di Nikolajewka. Nel frattempo gli Alpini di Argegno con il capogruppo Nino Valli e il sindaco Anna Dotti hanno già stretto un gemellaggio con le penne nere friulane, visto che l’Adunata nazionale 2023 si terrà proprio a Udine.

«Anche oggi Rimini ha mostrato il colpo d’occhio dei giorni migliori, risultando letteralmente invasa dagli Alpini» dichiara il presidente della sezione di Como dell’Ana Enrico Bianchi con al suo fianco il past president Chicco Gaffuri . E per gli Alpini di Como, con il doppio omaggio all’Ucraina e alla riviera romagnola, sarà l’anticipazione della grande sfilata attesa per domenica 5 giugno per le vie del capoluogo.

Una sorta quindi di prova generale a cui stanno partecipando, come da tradizione, anche tanti sindaci (da Olgiate Comasco con Simone Moretti a Carlazzo con Antonella Mazza e ancora Schignano con Ferruccio Rigola e con anche la consigliera regionale Gigliola Spelzini , che fa parte della fanfara alpina Alto Lario). Insieme agli Alpini comaschi anche tante famiglie con bambini e simpatizzanti che assisteranno alla sfilata da dietro le transenne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}